Summers e Geithner congiurarono per far abrogare la legge Glass-Steagall

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

http://www.movisol.org/pix/prima/summers-geithner.pngIl giornalista investigativo americano Greg Palast, che scrive spesso da Londra, ha pubblicato un memorandum segreto del 1997 mandato dall'allora funzionario del Tesoro USA Tim Geithner al sottosegretario al Tesoro Larry Summers, per chiedere che venisse abrogata la legge Glass-Steagall e che i mercati finanziari venissero deregolamentati, e definendo questo un End Game. Come scrive Palast, sulla rivista Vice, "il memo conferma tutte le storie più strane di congiure: che alla fine degli anni Novanta i funzionari del Tesoro al più alto livello congiurarono con una cricca di banchieri per fare a pezzi le regole finanziarie in tutto il pianeta. Quando assistiamo ad un tasso di disoccupazione del 26,3% in Spagna, alla disperazione ed alla fame in Grecia, alle rivolte in Indonesia, ed alla città di Detroit che va in bancarotta, dovremmo ripensare a questo memo sull'End Game, la genesi delle lacrime e sangue".

"Il funzionario del Tesoro che ha attuato il piano segreto di End Game dei banchieri era Larry Summers. Oggi, Summers è la prima scelta di Obama per governatore della Federal Reserve, la banca centrale più importante al mondo. Se il memo confidenziale è autentico, Summers non dovrebbe essere a capo della Fed, ma dovrebbe finire in qualche galera riservata ai folli criminali del mondo della finanza. Il memo è autentico".

L'articolo di Palast sul memo segreto di Summers ha già fatto il giro del mondo, e dimostra che fu l'abrogazione della legge Glass-Steagall a dare inizio alla crisi che sta devastando l'economia di tutto il mondo, aprendo le porte alla speculazioni in derivati di Wall Street e della City di Londra.

Summers e Geithner congiurarono per far abrogare la legge Glass-Steagall negli Stati Uniti due anni dopo, nel 1999. Nel memo, Geithner consiglia a Summers di mobilitare i dirigenti delle banche più esposte (le stesse di oggi) per imporre rapidamente l'abolizione di ogni regola, e gli manda i loro numeri di telefono privati. Per verificare l'autenticità del memo, Palast ha chiamato uno dei numeri di telefono, ed ha risposto il capo della Citibank John Reed, il quale lo ha scambiato per Summers in persona.

Il Brasile è uno dei paesi che si oppose di più a questo schema, il che spiega forse le rivelazioni di Edward Snowden sul suo esser stato uno dei principali bersagli dello spionaggio della NSA.Ecco l'articolo di Palast:

Per approfondire

L'articolo sul sito personale dell'autore

Traduzione su ComeDonChisciotte.org di Bosque Primario

Commenta il post