Revisione bilanci, la Bce favorirà le banche tedesche?

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

http://www.valori.it/immagini_articoli/201103/berlino.jpgL’asset quality review europea rischia di infliggere un colpo pesantissimo ai bilanci della banche continentali. Ma qualcuno potrebbe aver già trovato una soluzione per passare indenne, o quasi, dal temuto esame dei conti. È il caso delle banche tedesche che, a quanto pare, non sarebbero chiamate a rivalutare la componente più problematica dei loro libri contabili: gli asset immobiliari residenziali. Lo riferisce il Financial Times citando fonti vicine alla questione.

Grandi istituti come Deutsche Bank e Commerzbank, scrive il Financial Times, non dovranno rendere noti i dettagli dei mutui in portafoglio alla Bce dopo aver ottenuto l’esenzione chiamando in causa i costi eccessivi che una rivalutazione degli assets comporterebbe. Gli istituti tedeschi, precisa il Ft, tendono a svolgere le rivalutazioni periodiche dei loro portafogli con minore frequenza rispetto alle altre banche europee.
L’asset quality review è il processo con il quale la Banca centrale europea tenterà nei prossimi mesi di valutare i bilanci bancari con l’obiettivo di ottenere un giudizio più credibile degli asset illiquidi in portafoglio così da poter delineare un quadro più attendibile dello stato di salute del sistema bancario. Al centro dell’interesse, in particolare, ci sono titoli e asset del settore immobiliare composti da mutui e immobili (acquisiti o in garanzia). Iscritti a bilancio negli anni dellabolla, questi asset risultano con ogni probabilità sopravvalutati. Un’analisi approfondita del loro valore reale dovrebbe quindi produrre nuove perdite a bilancio. Ma per le banche tedesche, come si diceva, questa eventualità potrebbe anche non verificarsi.
Fonte: www.valori.it
Matteo Cavallito    @ cavallito@valori.it

 

Commenta il post