Il debito globale? Vale 100 trilioni di dollari

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

http://www.valori.it/immagini_articoli/201301/tesoro-usa.jpg

100.000.000.000.000. Ovvero 100 mila miliardi (o 100 trilioni) di dollari. È l’ammontare totale del debito pubblico e corporate raggiunto su scala globale alla fine del primo semestre 2013, l’ultimo per il quale sono disponibili dati completi. Lo segnala in questi giorni la Banca dei Regolamenti Internazionali (Bank for International Settlements – Bis) nel suo ultimo rapporto periodico. Dallo scoppio della crisi ad oggi, il debito globale è cresciuto di oltre il 40%.

Dalla metà del 2007 alla metà del 2013, nota Bloomberg, il debito nel mondo è cresciuto di 30 trilioni di dollari (a partire dal dato iniziale di 70 trilioni) accompagnandosi contemporaneamente a un declino del valore dei titolifinanziari stimato in 3.860 miliardi. La riduzione dei tassi di riferimento condotta dalla banche centrali di tutto il mondo dopo il collasso dei mutui subprime ha favorito il ricorso all’indebitamento. I tassi medi applicati su tutti i tipi di bond (da quelli sovrani passando per i corporate e i mutui) sono calati attorno a quota 2% contro un livello iniziale superiore al 4,8% nel 2007 secondo le stime dell’indice Bank of America Merrill Lynch Global Broad Market ripreso ancora dall’agenzia.
Fonte: www.valori.it
Matteo Cavallito    @ cavallito@valori.it

Commenta il post