Derivati, Nyt: « Sono armi di inganno di massa»

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

http://www.lettera43.it/upload/images/04_2013/Nx195xl43-derivati-130409074602_medium.jpg.pagespeed.ic.1aPh6--cYv.jpgI derivati non sono solo armi di distruzione di massa come li ha definiti Warren Buffett. Spesso sono «un'arma di inganno di massa», perché possono consentire a chi ne è in possesso di evadere le tasse o aggirare le norme contabili. E «l'ultima rivelazione di raggiro con i derivati è arrivata con i documenti del governo italiano», pubblicati da alcuni quotidiani europei.
EUROPA, «PIONIERA DEI DERIVATI». Lo ha affermato il New York Times, in un lungo articolo sui derivati, in cui partendo dal caso italiano si sofferma sui diversi episodi accaduti negli Stati Uniti, definendo Enron come la «pioniera» nel loro uso.
Il quotidiano Usa ha riportato le dichiarazioni del ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, per il quale è assolutamente insensato dire che l'Italia ha usato derivati per entrare nell'area euro.
ITALIA SIMILE ALLA GRECIA. «Quello che sembra essere accaduto in Italia», ha aggiunto il Nyt, «è simile a quanto sappiamo ha già fatto la Grecia. Invece che chiedere prestiti, che avrebbero aumentato il deficit, il Paese ha aperto contratti derivati in base ai quali le banche facevano importanti pagamenti in anticipo per poi ricevere più avanti pagamenti ancora maggiori».
Fonte: http://www.lettera43.it/economia/finanza/derivati-nyt-sono-armi-di-inganno-di-massa_43675100580.htm

Commenta il post