Chi è l'uomo più odiato da Wall Street?

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/a/a7/Angus_King%2C_official_portrait%2C_113th_Congress.jpg/225px-Angus_King%2C_official_portrait%2C_113th_Congress.jpgIl sito finanziario MoneyMorning identifica nel senatore Angus King "L'uomo più odiato da Wall Street" e nel crescente interesse per il ripristino dei criteri di separazione bancaria del Glass-Steagall Act l'incubo delle banche speculative.

"Si tratta forse della storia più dirompente storia a cui assisteremo nella nostra esistenza", dice il sito, "poiché, per la prima volta da decenni, Wall Street e Washington si trovano sui lati opposti dell'arena. Parliamo del senatore Angus King e dei suoi colleghi i senatori Elizabeth Warren e John McCain. Hanno avuto il coraggio di proporre un disegno di legge che ripristinerebbe la legge Glass-Steagall e, nella sostanza, hanno chiesto la spaccatura delle banche come le conosciamo".

MoneyMorning si ricollega alla sua intervista di 20 minuti con King, il 9 agosto, interamente dedicata al Glass-Steagall Act, durante la quale King ha risposto sotto tono alle domande e ha voluto chiarire di non essere "il più odiato".

Dicendosi convinto che il ddl sarà approvato, ha ricordato che nella nazione si riscontra una pressione sorprendente e senza precedenti a favore di tale misura.

Mentre King correttamente non si arroga particolari meriti, c'è da domandarsi perché MoneyMorning, al pari di certi siti progressisti [1], assecondi la politica del silenzio su chi ha lanciato a livello internazionale la campagna per la separazione bancaria.

I nostri lettori sanno bene di chi stiamo parlando.


Note:

[1] - Si veda ad esempio come soltanto i commenti dei lettori italiani abbiano completato l'immagine fornita dagli articoli sulla separazione bancaria sul sito TooBigHasFailed.org.
Alla pagina di "Elizabeth Warren presenta il Glass-Steagall Act del 21mo secolo", Andrea precisa: "Sarebbe onesto il dire che la proposta originale (di ripristinare la legge Glass-Steagall) è dell'economista americano Lyndon LaRouche, che propone la separazione delle grandi banche dal 2007.
Alla pagina di "Sette ragioni per sostenere la Glass-Steagall e una lista di coloro che lo fanno", Flavio chiede: "Che ne è di Lyndon LaRouche, che nel 1999 si oppose al Gramm-Leach-Bliley Act (definita la "legge di decriminalizzazione dei derivati finanziari", vedi http://youtu.be/mDsHNyVrhvE), nel 2007 propose un ddl di protezione dei proprietari di casa e delle banche (HBPA) e dal 2009 chiede la rinascita della Glass-Steagall?".

Fonte: www.movisol.org

Commenta il post