Calendario scadenze fiscali 2014

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

http://www.6sicuro.it/wp-content/uploads/2014/01/scadenze_fiscali.jpgInizia un nuovo anno e bisogna aggiornare il calendario delle scadenze fiscali. Segnarsi tutti gli appuntamenti con il Fisco tra comunicazioni, dichiarazioni e versamenti. Come di consueto forniamo un elenco di scadenze così come note al momento in cui si scrive, salvo modifiche governative in corso d’anno di cui vi daremo conto prontamente.

CUD

Primo appuntamento dell’anno, se escludiamo la mini-IMU e l’integrazione TARES (che riguardavano il 2013 e il cui pagamento è stato posticipato al 24 gennaio 2014).
Il CUD è la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, assimilati (ad esempio gli assegni periodici corrisposti al coniuge) e di pensione che il datore di lavoro, o l’ente pensionistico come l’INPS, rilascia ai propri dipendenti o pensionati per attestare le somme pagate e le relative ritenute effettuate e versate al Fisco.
I contribuenti devono ricevere la certificazione relativa ai redditi 2013 entro il 28 febbraio 2014. È opportuno ricordare che gli enti previdenziali rendono disponibile il CUD in modalità telematica, salva la facoltà del cittadino di richiederne la trasmissione in forma cartacea.

730

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Per la consegna di questo modello da parte del contribuente abbiamo scadenze diverse a seconda del canale scelto per comunicare con il Fisco:

  • entro il 30 aprile al proprio datore di lavoro o ente pensionistico (ad esempio l’INPS);
  • entro il 31 maggio a un Caf o a un intermediario abilitato, come un commercialista.

Il Caf o il professionista abilitato deve consegnare entro il 17 giugno al contribuente cui ha prestato assistenza una copia della dichiarazione e il prospetto di liquidazione modello 730-3, elaborati sulla base dei dati e dei documenti presentati dal contribuente.

Unico

Il modello Unico riguarda la dichiarazione dei redditi di tutti coloro che non sono dipendenti o pensionati e può essere utilizzato anche da questi ultimi nel caso in cui non abbiano fatto in tempo a consegnare il 730 come da scadenze elencate al punto precedente.
Per la consegna o trasmissione del modello Unico abbiamo due alternative:

  • presentazione del modello cartaceo presso gli uffici postali entro il 30 giugno;
  • presentazione in via telematica entro il 30 settembre.

IRPEF

Per quanto concerne l’IRPEF, imposta sui redditi delle persone fisiche, bisogna ricordare almeno tre scadenze:

  • 16 giugno per il versamento del saldo 2013 e del primo acconto 2014 (è possibile pagare anche a rate da versare entro il 1° dicembre);
  • 16 luglio per il versamento di saldo e acconto con la maggiorazione dello 0,40%;
  • 1° dicembre per il versamento del secondo acconto 2014.

Nel caso in cui decidiate di compilare il 730 non siete tenuti a ricordare le scadenze dei versamenti perché il tutto avverrà automaticamente in busta paga.

IUC

La vera novità del 2014, la nuova tassa sugli immobili che accorpa anche l’imposta sui rifiutie quella sui servizi indivisibili (insomma quella che già possiamo definire la “vecchia TARES”). LaIUC, imposta unica comunale, raggruppa infatti IMU, TASI (servizi indivisibili) e TARI (rifiuti).
La tassa è unica ma le scadenze potrebbero essere diversificate per le diverse componenti della IUC:

  • per quanto riguarda l’IMU restano ferme le scadenze del 16 giugno e del 16 dicembre;
  • per la TARI e la TASI ogni Comune dovrà stabilire almeno due rate a scadenza semestrale anche in maniera anche differenziata fra i due tributi.

Dichiarazione IMU

Per tutti gli immobili che hanno subito variazioni, come ad esempio un passaggio di proprietà,nel 2013 bisogna compilare e trasmettere la dichiarazione IMU entro il 30 giugno.
Ribadiamo che tutte le scadenze elencate potrebbero subire variazioni e/o proroghe. Vi terremo aggiornati con gli approfondimenti del caso.

Fonte: www.6sicuro.it

Autore: 

Dagli studi professionali tra Milano e Torino al blog personale, passando per un'esperienza televisiva che ha segnato la svolta. Tre grandi passioni: la scrittura, il fisco, la semplicità. Meglio nota in Rete come @mammaeconomia, sempre in equilibrio tra famiglia e professione tra comunicazione e aggiornamento fiscale.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post