Battere i manipolatori della borsa. Nuove tecniche di trading per sopravvivere nei mercati azionari

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

http://ecx.images-amazon.com/images/I/413a%2BdDacNL._.jpgGiuseppe Migliorino:

Nato a Merì, un piccolo paese in provincia di Messina, si è laureato a 23 anni, in Ingegneria meccanica presso il Politecnico di Torino. A 26 anni ha conseguito l'MBA (Master Business Administration) all'Australian institute of management ed ha, contemporaneamente, frequentato i corsi di un noto trader ungherese alla Borsa di Sydney.

A 28 anni è stato nominato dirigente industriale, ed ha ricoperto posizioni manageriali di crescente responsabilità in diverse società multinazionali (Pioneer, Saint Gobain, Italcementi, Société Générale de Belgique), fino alla carica di Amministratore delegato. Parla diverse lingue straniere ed ha vissuto per lunghi periodi all'estero.

 

Dopo i corsi alla Borsa di Sydney, ha approfondito lo studio dei mercati finanziari sia dal punto di vista fondamentale che tecnico.

Ha messo a frutto la lunga esperienza nella gestione di aziende (in particolare nel settore "merger and acquisition"), le collaborazioni con importanti merchant banks mondiali (Mediobanca e Lazard) e noti consulenti aziendali (McKinsey e Deloitte & Touche), per coniugare teoria e pratica delle valutazioni aziendali e calcolare il fair-value delle società pubbliche e private.

Nel settore tecnico, dopo aver approfondito le teorie dei più grandi traders di tutti i tempi (Gann, Elliott, Sperandeo, Soros, Williams, etc..), ha elaborato un suo metodo per la determinazione dei cicli dei mercati finanziari e una sua strategia di trading.

Da Gennaio 1998 a maggio 2005 ha scritto 42 libri (borsa, filosofia e romanzi), ha condotto oltre 100 corsi di trading ed ha prodotto 10 softwares (tra cui il trading system Wintrade). Nel 1999 ha organizzato il primo Master di un mese a tempo pieno sul trading (Mastertrading).

Nel 1997 era già presente su Internet e nel 1998 aveva già due siti dedicati all'e-commerce e alle consulenze di Borsa.

Ha fondato la Casa Editrice Borsari a Marzo 1998 e, ancora oggi, continua a fare trading con immutata passione e genuino divertimento.

Commenta il post

L.K. Brass 07/20/2014 13:28

Purtroppo i manipolatori hanno molte lunghezze di vantaggio sui legislatori e sui burocrati, sia in termini di risorse che di intelligenza.
Minacciare di punirli non serve a niente se non si creano gli strumenti per individuarli e soprattutto i gruppi di lavoro veramente qualificati che possano snidarli.
Sono stato attivo per anni al servizio della finanza internazionale e mi sono fatto una personale opinione sulle dimensioni e la diffusione della manipolazione.
Non sono un divulgatore né ho la forza d'animo e l'idealismo per lottare contro di loro.
Ho dato un piccolo contributo personale unicamente raccontando sotto forma di finzione quanto sofisticati siano i mezzi con cui nascondono le loro operazioni.
Al di fuori delle avventurose vicende personali e umane narrate, che fanno da cornice all'argomento che mi sta a cuore, il thriller
http://www.amazon.it/dp/1500252999
getta una luce molto realistica sui mezzi utilizzati dai manipolatori e sulla loro potenza.
Non pensate che abbia esagerato, tutto è molto peggio di quanto immaginiamo.