I BRICS chiedono una nuova architettura finanziaria per promuovere la crescita

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

Il 15 luglio i capi di stato dei BRICS hanno firmato la Dichiarazione di Fortaleza, che include lo storico annuncio della creazione di una Nuova Banca per lo Sviluppo (New Development Bank, NDB), che avrà sede a Shanghai, in Cina, mentre la prima presidenza (in rotazione) sarà affidata all'India, la prima presidenza del consiglio dei governatori alla Russia, e la prima presidenza del consiglio di amministrazione al Brasile, mentre il Sud Africa ospiterà l'Africa Regional Center. La NDB avrà un capitale iniziale di 50 miliardi di dollari, con quote uguali versate dai cinque paesi.

La Dichiarazione di Fortaleza annuncia anche la creazione di un fondo di contingenza (Contingent Reserve Arrangement, CRA) con un capitale iniziale di 100 miliardi di dollari, per "aiutere i paesi a prevenire pressioni di liquidità a breve termine."

Essa chiede inoltre "un'architettura finanziaria internazionale che contribuisca maggiormente ad affrontare le sfide della crescita."

La Dichiarazione contiene anche una forte condanna di ogni intervento militare unilaterale e delle sanzioni economiche, che violano il diritto internazionale.

Tutti e cinque i paesi hanno sostenuto l'Argentina nella sua battaglia contro gli avvoltoi della grande finanza, la quale ha partecipato al vertice dei BRICS e dell'Unione delle Nazioni Sud Americane (Unasur) il 16 luglio, dove ha preso la parola.

I legami stretti tra questi cinque paesi ed I numerosi accordi economici e commerciali che essi hanno stretto con le nazioni dell'America Latina, hanno gettato nel panico Wall Street e la City di Londra.

Ma le megabanche si scontrano con una forte resistenza. Dopo tutto i BRICS rappresentano oltre il 43% della popolazione, il 27% del territorio e il 20% del PIL mondiali. Commentando il promettente potenziale in termini di crescita, il Presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato nel suo intervento: "Negli ultimi dieci anni, il PIL dei paesi a economia avanzata è aumentato del 60%, mentre quello dei BRICS è aumentato di quattro volte. Dobbiamo tenere presente il fatto che il 60% di crescita si riferiva ad un largo volume, una larga base di partenza, mentre la crescita di quattro volte era rispetto ad una base più piccola; tuttavia, questi sono i tassi. Si tratta di stati giovani, e il futuro appartiene ai giovani."

Anche il Presidente cinese Xi Jinping e la sua controparte indiana Modi hanno espresso ottimismo. In India, ha sottolineato Modi, il 65% della popolazione ha un'età inferiore ai 35 anni, e questa è la "nostra grande forza." Ha sottolineato l'unicità dei BRICS, che "riunisce un gruppo di nazioni sul parametro del 'potenziale futuro' e non della prosperità esistente o di identità condivise. Abbiamo un'opportunità, quella di definire il futuro, non solo dei nostri paesi ma di tutto il mondo."

I BRICS chiedono una nuova architettura finanziaria per promuovere la crescita

Commenta il post