Bank of China, riciclaggio: via alle indagini

Pubblicato il da borsaforextradingfinanza

La Banca centrale cinese avrebbe avviato un’indagine per verificare le accuse di riciclaggio di denaro all’estero piovute sulla Bank of China, il quarto istituto del Paese, dopo la denunciapresentata dall’emittente di Stato China Central Television (CCTV) nella giornata di mercoledì. Lo riferisce l’agenzia di stampa Xinhua, ripresa dalla Reuters. BoC, ricorda la Reuters, è accusata in particolare di aver aiutato alcuni suoi clienti ad aggirare le norme di legge che limitano a 50 mila dollari la somma massima annuale trasferibileoltreconfine. L’istituto ha respinto ogni accusa.

I contorni della vicenda, comunque, non sono ancora del tutto chiari. Nella nota ufficiale diffusa dalla Banca centrale e ripresa da Xinhua, specifica la Reuters, non viene fatto il nome di Bank of China ma si parla genericamente di “una banca commerciale” senza utilizzare, per altro, il termine “indagine” nel suo significato formale e legale. All’istituto centrale di Pechino toccherà ora verificare se il servizio di trasferimento dei capitali offerto da BoC può considerarsi legittimo, come sostiene la banca, o se viola le norme che limitano da sempre il movimento dei capitali stessi al di fuori della Cina.

Fonte: www.valori.it

Matteo Cavallito @ cavallito@valori.it

Bank of China, riciclaggio: via alle indagini

Commenta il post